Nota dell’UNSC sui progetti attivi – Bando SCN 2017

Relativamente ai posti non coperti rispetto a quelli previsti dai Bandi pubblicati il 24/05/2017, l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile comunica agli Enti e ai candidati del Servizio Civile Nazionale che a seguito dell’indagine di cui all’avviso pubblicato in data 28 giugno 2017 sul sito del Dipartimento, è stato riscontrato che alcuni progetti non hanno ricevuto un numero di candidature sufficiente a coprire i posti previsti dai bandi del 24 maggio 2017.

Al fine di assicurare la copertura di tutti i posti disponibili si richiama l’attenzione degli enti titolari dei progetti e dei candidati su quanto dichiarato da questi ultimi nella domanda – allegato 2 al Bando – qualora a seguito delle selezioni effettuate i volontari risultino idonei non selezionati: ossia la possibilità ad “essere assegnati a qualsiasi altro progetto di servizio civile contenuto nel presente bando presentato dallo stesso ente o da altro ente nell’ambito della stessa Regione che abbia, al termine delle procedure selettive, posti disponibili o che si siano resi successivamente disponibili al termine delle procedure selettive, a seguito di rinuncia o impedimento da parte dei volontari già avviati al servizio”.

Link: elenco-progetti-deficitari-italia_estero

 

Nota della Regione Veneto P.O. Politiche ed interventi in materia di giovani e Servizio Civile del 07/08/2017

“Da recente comunicazione via mail con il Servizio Assegnazione e Gestione dell’UNSC evinciamo che ad oggi possono essere colmati, attraverso le candidature dei volontari idonei non selezionati, solo i posti liberi al momento della scadenza del bando e di conseguenza presenti nell’allegato pubblicato dall’UNSC; gli Enti in questione dovranno effettuare tali procedure selettive prima di redigere le graduatorie.

Per quanto riguarda invece gli Enti che non avevano posti liberi al momento della scadenza del bando, dovranno concludere le procedure selettive dei loro candidati ed inviare le relative graduatorie; solo successivamente, e fino all’ottantesimo giorno dall’avvio del progetto, potranno effettuare subentri anche prendendo in considerazione i giovani risultati idonei non selezionati in altre graduatorie, ove non ne risultassero nelle loro.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *